Abbabula compie 20 anni e si regala un’edizione speciale

Il festival musicale Abbabula raggiunge il traguardo dei vent’anni, e celebra il compleanno con un’edizione speciale. L’evento sassarese, organizzato ininterrottamente ormai da 4 lustri dalla Cooperativa Le Ragazze Terribili, avrà infatti dal 10 al 14 luglio una location nuova di zecca: l’Arena Concerti che sarà appositamente costruita in piazzale Segni.

Sul palco ben 13 artisti di livello locale e nazionale, con generi che spaziano dall’hip hop di Willie Peyote al cantautorato di Maldestro, passando per le sonorità elettroniche di John De Leo, il suggestivo ensemble di Iosonouncane e Paolo Angeli e l’avvolgente rock “indie” di Motta.

E poi ancora En?gma & Kaizén, il vissuto e l’esperienza del Gavino Riva trio, le parole di Scarda e il live set di Arrogalla. Il tutto senza dimenticare le più interessanti realtà emergenti della scena sarda come il rapper Riky, Flavio Secchi, Elisabetta Usai e Massimo Carta.

Ad aprire il festival Abbabula, il 6 luglio a Sassari davanti al Carcere di San Sebastiano, l’anteprima organizzata in sinergia con la Compagnia Teatrale Meridiano Zero. L’appuntamento prevede la presentazione di “Per Grazia Non Ricevuta”, progetto ambizioso e visionario con la direzione artistica di Leonardo Boscani, che rivolge uno sguardo attento e non convenzionale al mondo delle carceri. Interpreti sono l’artista sassarese Giovanna Maria Boscani e il cantautore cagliaritano Joe Perrino.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.