La Torres va in liquidazione, la nuova squadra in Eccellenza grazie al Tergu

Sassari si garantisce l’Eccellenza. Che non era scontata. Giovedì infatti è prevista l’assemblea straordinaria dei soci della Sef Torres 1903: Daniele Piraino, Emilio Minunzio e Massimo Adzovic. Oggetto: la ricapitalizzazione della società.

La ricostruzione dei bilanci fatta da alcuni commercialisti ha evidenziato che occorre quasi un milione di euro. La messa in liquidazione è scontata e con essa la perdita del diritto sportivo. Ma Salvatore Sechi, che ha traghettato la squadra nel girone di ritorno, ha acquisito nel frattempo proprietà e presidenza del Tergu calcio, arrivato quinto nel campionato di Eccellenza.

Appena la Torres verrà messa in liquidazione chiederà di rinominare il Tergu e trasferire il campo di gioco a Sassari per far sopravvivere i colori rossoblù.

La “nuova Torres” ripartirà quindi senza l’enorme debito causato dalla gestione di Domenico Capitani e senza neppure la condanna per illecito sportivo. Presupposto indispensabile per avere un rapporto limpido con la Lega e soprattutto per gettare le basi di un futuro meno tormentato.