Natale in festa tra musica, arte e cibo

Aumenta il budget e il Comune destina 150mila euro alle iniziative di fine anno. Oggi prima serata del Week End del gusto dedicata a birra artigianale e street food

Il primo dato importante è che dall’anno scorso il budget è cresciuto più del doppio. Economie di bilancio avrebbero consentito alla giunta di Palazzo ducale di destinare 150mila euro per l’allestimento del cartellone relativo alle festività di fine anno. Sui contenuti c’è invece da rilevare la riapertura dell’ex convento del Carmelo che ospiterà tre mostre di pittura e resterà aperto per un anno intero. Un cartellone all’insegna dell’intrattenimento, con un marcato carattere identitario che farà da filo conduttore a 140 eventi tra concerti e mostre, spettacoli e performance teatrali, animazione e riscoperta della città vecchia.

Riapertura del Carmelo. Un’operazione importante che non si esaurisce nell’allestimento di tre mostre, ma rispolvera il vecchio progetto, fermo da tempo, di realizzare il museo Biasi “dell’arte del Novecento e del contemporaneo”.

Rilancio turistico. L’assessora alla Cultura Raffaella Sau ha detto di essere certa che dalla riscoperta del patrimonio artistico può partire il rilancio grazie alla possibilità di attrarre flussi turistici non solo d’estate.

Mostra “Aperto”. L’iniziativa, denominata “Aperto”, supportata dalla Provincia e dalla Fondazione di Sardegna, consentirà di portare al Carmelo uno squadrone di 32 artisti sardi – fra i quali il pittore Pastorello, presente alla conferenza con l’esperta d’arte Sonia Borsato – che esporranno le loro opere da venerdì 16 (con inaugurazione alle 18) fino al prossimo autunno.

Eventi di dicembre. Il ricco cartellone di eventi, già aperto nei giorni scorsi, prevede diversi appuntamenti, già dal fine settimana. Oggi, alle 17.30, al mercato civico storico, si apre la X edizione del Week end dei gusti con la consueta degustazione di birre artigianali e cibo da strada; alle 18, all’Emiciclo Garibaldi, “Gospel in centro” e a Santa Maria, alle 20.30, la seconda edizione del festival “Melos”. Si prosegue domani alle 18.30, a Palazzo di Città, con lo spettacolo teatrale “Noi e voi insieme per l’integrazione. La diversità è una ricchezza”, curato dalla compagnia la Frumentaria. Alle 20.30, al Comunale, per la stagione lirica, la prima recita dell’Andrea Chenier di Umberto Giordano. Il 10 dicembre, alle 18, al Ferroviario, va in scena “Fiabe sotto l’albero”, a cura della compagnia la Botte e il Cilindro.

In contemporanea, nelle vie del centro, gli “Itinerari del gusto”, cinque percorsi, curati da Taribari, per scoprire scorci e sapori della Sassari tradizionale. Domenica 11, in viale Trento, la tradizionale discesa dei carruzzi e alle 11, a Palazzo di Città, omaggio a Nino Rota per “To Be in jazz”, mentre alle 19.30 l’appuntamento è con il concerto-aperitivo. Nella settimana dal 12 al 17 dicembre, si segnala lo spettacolo di Nicola Piovani, il 13, alle 21, al Comunale; mentre a Palazzo di città, il 15, alle 16.30, c’è “La Comune”, rassegna cinematografica organizzata da Amerindia. Venerdì 16, alle 10, al Polo di Piandanna, un convegno di archeoastronomia organizzato dalla Società astronomica turritana e da Aristeo e alle 18, in piazza Castello, concerto gospel della corale Vivaldi&joyful ensemble. Sabato 17 e domenica 18, tutti i piccoli cuochi si danno appuntamento all’ex Infermeria di San Pietro con “Piccoli chef”. Lunedì 19, invece, si

va in piazza d’Italia per il “Miracolo di Natale”, raccolta di beneficenza organizzata e promossa da Elledì management e Caritas.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.