Piedini di agnello in agliata

Nel Sassarese li pedi d’agnoni sono un piatto tipico delle feste, preparato tradizionalmente a Pasqua e a Natale.

Ingredienti e dosi per 4 persone
36 piedini d’agnello già puliti
2 spicchi di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
4 peperoncini piccanti
1 bicchiere di aceto di vino forte
1000 g di pomodori pelati
1 bicchiere di olio d’oliva extra-vergine
Sale


Fiammeggiare i piedini d’agnello per eliminare la peluria rimasta.
Lavateli e lessateli in acqua salata (pentola a pressione 14 minuti, cottura tradizionale 30 minuti). Spegnete quando la polpa e la cartilagine iniziano a staccarsi dall’osso, quindi scolate, fate raffreddare.
Potete tagliate i piedini in due per il lungo.

Preparate il soffritto di olio, aglio, peperoncino e prezzemolo: passate i pomodori pelati e aggiungeteli al soffritto.
Aggiungete il sale al momento dell’ebollizione e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco lento, rimestando spesso, finché la salsa sarà abbastanza densa.
Personalmente in prezzemolo in soffrittura non mi piace perché si cucina, ne metto un pò ma il resto a crudo a fine cottura. Evitare di bruciare l’aglio.

Aggiungete i piedini al sugo, l’aceto e lasciate cuocere per altri 10 minuti.
Assaggiate il sugo e aggiungete altro aceto a vostro piacimento.
Modificare la quantità e la quantità dell’aceto per personalizzare il gusto.